Circle: pagamenti sempre più social sui dispositivi

Arriva anche in Italia l’applicazione Circle Pay che consente di scambiare denaro facilmente, come un messaggio o un sms. Senza commissioni né tassi di cambio, l’invio di qualsiasi quantità di denaro è istantaneo e può riguardare fino a dieci utenti contemporaneamente.

Circle Pay inviare denaro gratis

Circle Pay, con il recente ingresso in Francia e in Italia, è diffusa in tutta Europa per un totale di 29 Paesi e utilizza la tecnologia blockchain, il protocollo di comunicazione che sta alla base anche delle monete virtuali come Bitcoin. In poco tempo il sistema di pagamento social ha visto aumentare dell’800% il numero di utenti coinvolti ogni anno e del 700% il volume degli scambi in e-money.

Con circle Pay si può invare denaro gratis?

L’app è disponibile per iOS e Android con il nome di Circle Pay, scaricabile da entrambi gli app store e si presenta con un’interfaccia di messaggistica personalizzabile con foto, gif animate, emoticon e testi. Fra le nuove funzioni, anche quella che consente di destinare i pagamenti a gruppi di circler o ad eventi specifici creati dagli utenti.

Una volta creato il proprio account, va collegato ad una carta oppure ad un conto bancario, tenendo presente i tempi più lunghi di lavorazione dei pagamenti Sepa. Con le carte di debito e di credito, appena autorizzato il trasferimento, il denaro sarà subito disponibile sul saldo o sul proprio conto Circle.

La sicurezza è garantita dal procedimento di autenticazione a due fattori con l’inserimento dell’indirizzo e-mail, la password e un codice di verifica via sms che arriva sul numero di cellulare oppure attraverso l’app Google Authenticator o Authy. È anche possibile impostare un PIN o abilitare touchID e tutti i dati personali e finanziari sono protetti mediante due livelli di crittografia simmetrica AES a 128 bit.

A conferma che il settore della tecnologia finanziaria, la fintech, è in piena espansione, un’applicazione come Circle PAy ha raggiunto nell’agosto del 2017 il traguardo di 2 miliardi di dollari scambiati in crypto-asset. Il sistema utilizza i protocolli Internet aperti e il modello a database distribuito di blockchain, la catena dei blocchi che sta rivoluzionando il mondo dei pagamenti on line, sfruttando le interazioni fra gli utenti. Fra una chat e un’emoticon, con il bluetooth o l’NFC, i circler possono cercarsi, individuarsi e trasferirsi denaro anche di piccolissime quantità, cosa che non sarebbe conveniente con i tradizionali mezzi finanziari.

Free
Download

Leave a Reply

Share This

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi